23 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > UNDER 13

2° TORNEO GIOIELLERIA PINZANI RINASCITA VOLLEY

08-01-2013 14:46 - UNDER 13
Quella della domenica della Befana 2013 sarà una giornata che ricorderemo a lungo, una di quelle da prendere e riporre nel cassetto dei bei ricordi, come una bella lettera, ogni tanto la potremo tirare fuori e rileggerla col sorriso sulle labbra.

Abbiamo passato una bellissima giornata, emozionante e caratterizzata da un volley giocato veramente ad un buon livello da tutte le squadre partecipanti, e non è senza orgoglio che possiamo sostenere che le nostre ragazze U13 si sono distinte per la qualità del gioco messo in mostra.

Il terzo posto finale è stata una bella soddisfazione per la nostra squadra, ancora più grande se si considera che siamo arrivati dietro al S.Piero a Sieve e al Pontemediceo, due squadre che, grazie alla selezione effettuata su bacini di utenza ragguardevoli, possono vantare compagini di un altro pianeta dal punto di vista fisico e tecnico. Abbiamo giocato alla pari una bellissima semifnale contro il Pontemediceo (primo set combattutissimo chiuso sul 34 a 32 per gli avversari) esprimendo un volley di assoluta eccellenza e soccombendo di misura alla squadra che poi avrebbe giocato alla pari la finalissima col S.Piero.

Un plauso alle coach che hanno portato le ragazze al terzo posto con il contributo significativo di tutte le atlete convocate, ricorrendo alla rotazione anche in condizioni per le quali chiunque di noi avrebbe schierato solo e soltanto il sestetto tipo, vedi la finale per il 3 e 4 posto contro la Sales: dopo aver perso il primo set, nel secondo è stata schierata comunque una squadra abbastanza eterogenea con qualche "big" in panchina, le ragazze, oppotunamente motivate, hanno conseguito un grandissimo risultato portando a casa la finalina.

Domenica mattina, appena il tempo di alzarsi, controllare se la Befana ci ha portato almeno un calzino e via, ritrovo alle 8.30 al palazzetto Gramsci, il nostro girone comprende le squadre della Sales e del Galluzzo contro il quale, con questa squadra, non abbiamo mai vinto.

Ore 9.30 comincia il nostro torneo, affrontiamo la Sales, partenza soft, come nel nostro stile, restiamo dietro alla Sales fino a metà set, poi ci portiamo in vantaggio, mettiamo in campo concentrazione, sicurezza e precisione, vinciamo il set per 25 a 22.

Secondo set con partenza a razzo (13 a 5), sbandamento centrale (13-12) e chiusura del set con un piglio che ci stupisce, questa non sembra nemmeno lontana parente della squadra che solo il giorno prima è stata strapazzata dal Faella, le ragazze chiudono l´incontro con un crescendo di gioco e di grinta, alla fine del set vinto si sente perfino un urlo corale, un urlo vero, di pancia, mai sentito fino ad oggi.

Dopo la partita vinta abbiamo un´intervallo di un´ora e mezzo: si devono affrontare le nostre avversarie del girone, la Sales strapazza il Galluzzo privo di tre ragazze che sono attese più tardi.

Alle 12.00 torniamo in campo per affrontare il Galluzzo che però non è lo stesso Galluzzo della prima partita, nel frattempo sono arrivati i rinforzi attesi: tre ragazze decisamente dotate fisicamente, ci crucciamo un po´ pensando che non siamo proprio fortunatissimi e che le tre "stanghe" avrebbero potuto ritardare un altro po´, anche noi non siamo la stessa squadra, le coach effettuano un massiccio turn over.

Primo set che ha dell´incredibile, partenza lenta (3-7; 10-13), recuperiamo e superiamo le avversarie, giochiamo bene e il Galluzzo va in confusione, andiamo in vantaggio per 21 a 15, sembra fatta e invece torniamo in letargo, smettiamo di attaccare, subentra il "braccino" ci mettiamo anche un errore di formazione e riusciamo incredibilmente a perdere il set per 24 a 26.

Rimediamo nel secondo set, le ragazze tranne uno sbandamento centrale giocano bene, riescono a perdere due punti per aver calpestato la riga in battuta (roba da minivolley!!!) ma portano a casa il set per 25 a 18.

La vittoria del secondo set ci assicura il primo posto nel girone, giochiamo il terzo set con poca convinzione e molta confusione, lo perdiamo per 15 a 13, ma andiamo a giocarci la semifinale contro il Pontemediceo.

Dopo l´intervallo pranzo ecco la semifinale, le nostre avversarie fanno un po´ paura: hanno giocato alla pari con il S.Piero a Sieve, perdendo di misura e fisicamente ci sovrastano, ma anche questa volta le nostre ragazze non mancano di sorprenderci, scendono in campo senza alcun timore, grintose e concentrate e, insieme alle avversarie, danno vita alla più bella partita a cui abbiamo assistito fino ad oggi: le due squadre giocano benissimo, ricevono molto bene e attaccano che è uno spettacolo, se le danno di santa ragione senza esclusione di colpi, dal parziale di 20 pari avanzano appaiate fino al 32 -32, la partita è emozionante, la perdiamo per 34 a 32, le due squadre escono dal campo fra gli applausi del pubblico che nel frattempo è diventato davvero consistente.

Dopo un normale calo di tensione perdiamo anche il secondo set ma "chapeau" per la nostra squadra.

Nella finale per il terzo posto ritroviamo le "cugine" della Sales, la partenza non è delle migliori, il Varlungo appare un po´ spento, inseguiamo per tutto il set senza riuscire a prendere le avversarie, ci fermiamo a 19.

Secondo set le coach rimescolano la formazione, mettono in campo un mix di "vecchie e nuove", di "big e apprendiste", la torcida è un po´ in apprensione se perdiamo anche questo il terzo posto è andato, e qua si compie il secondo piccolo miracolo: le ragazze scendono in campo motivatissime, sfoderano una grinta inusuale, osano, difendono alla grande e anche se peccano un po´ in fase di attacco portano a casa il set per 25 a 18.

Giochiamo il terzo set sulle ali dell´entusiasmo, commettiamo qualche errore di troppo ma non molliamo di un centimetro, vinciamo il set per 15 a 12 e il TERZO POSTO!!! (dietro i due mostri).

Dobbiamo fare i complimenti a tutte le ragazze e alle coach per quanto hanno fatto vedere in questo torneo, da citare per coraggio, grinta e carattere il sestetto che è sceso in campo nel secondo set della finale, dovendo recuperare il punto di svantaggio: Chiara Sanesi, Eleonora Morfini, Lucrezia Labardi, Alice Calamandrei, Lisa Tognozzi e Laura Luzi, brave! Brave! Brave le nostre befanotte.

Una sola definizione ci viene in mente per descrivere la prova di Lucrezia Labardi: INCONTENIBILE!

Lucrezia gioca TUTTI i set del torneo, è efficace ovunque: in ricezione, al palleggio, scatenata in attacco, non molla mai dal primo all´ultimo set, un esempio di sano agonismo, bravissima!!!

Chiudiamo con i ringraziamenti alla società per la bellissima giornata e con i complimenti a quello che è stato un vero TOP PLAYER di questa gionata: grande Leo!!


Realizzazione siti web www.sitoper.it