05 Dicembre 2020
News
percorso: Home > News > UNDER 13

PLAY OFF UNDER 13 CONCENTRAMENTO 18 GENNAIO 2015: RINASCITA - CERRETESE - SAN MICHELE

19-01-2015 09:46 - UNDER 13
Si chiude presto la speranza all´accesso ai quarti di finale Campionato per la nostra under 13, che domenica nel triangolare con Cerretese e San Michele deve arrendersi nell´ultimo set per 14/16 dopo una gara lunga, difficile ma di grande spettacolo.
Ma partiamo dall´inizio.. Alle 9 inizia la partita con la Cerretese, le nostre atlete partono molto bene e non concedono nulla ad una Cerretese agguerita dietro ma poco efficace davanti. Chiudiamo il set 25/11 con solo 2 errori punto. Nel secondo set ci rilassiamo un po´, la Cerretese ci prende le misure e duriamo un po´ più di fatica a metter palla a terra, ma poi la differenza tecnica viene fuori e chiudiamo l´incontro 2-0.
Anche San Michele vince a sua volta contro la Cerretese per 2-0.
la partita decisiva è proprio questa, chi vince passa il turno.. Il set inizia bene per la Rinascita che senza sbagliare nulla si porta sul 6/2. San Michele non molla, inizia a difendere l´impossibile e prende fiducia ed entusiasmo, noi al contrario subiamo l´agonismo avversario e perdiamo di lucidità. La paura della responsabilità di chiudere il punto fa da padrona per alcune delle nostre atlete, che smettono di essere efficaci davanti.. questo ci porta a perdere 25/19.
Il secondo set è tutta un´altra storia, azzecchiamo la rotazione giusta davanti e con la grinta di Alessia e Sofia e la lucidità di Emma che mettono a segno molti colpi in attacco, ci portiamo velocemente avanti, San Michele ci prova, ma si deve poi arrendere all´entusiasmo della nostra squadra che si prende coragggio e non sbaglia proprio nulla. Vinciamo bene 25/9.
Il terzo set è una partita a sé, dove entrano in ballo altre cose rispetto alla tecnica: la maturità psicologica, la capacità di tenere la testa lucida, il coraggio di chiudere il punto, la voglia e la grinta di farcela. Un terzo set giocato punto a punto, con scambi bellissimi e lunghi, che fino in fondo ha tenuto il pubblico col fiato sospeso, ma una sola può vincere.... La numero 10 di San Michele mette a segno i due ultimi punti con una lucidità ed astuzia degne di rispetto e porta la sua squadra alla vittoria vincendo il set 16/14.
Purtroppo sì questa sconfitta mi lascia tanto rammarico, abbiamo disputato una buonissima gara, se si pensa che in 3 set abbiamo commesso solo 9 errori, ma purtroppo abbiamo avuto troppa troppa paura e il poco coraggio, la poca grinta, non possono portare alla vittoria in partite così equilibrate, dove proprio la piccolezza può fare la differenza!
Che questa sconfitta ci serva da lezione per farci maturare, per farci acquisire la consapevolezza che non si può mai mollare, che la squadra conta su ciascuna di noi e che nessuna può permettersi di aver paura; se l´allenatore consiglia certe scelte tattiche e incita ad attaccare vuol dire che ha fiducia che certe cose si è capaci di farle; smettere completamente di attaccare nel terzo set, limitandosi a palleggiare a due mani ci ha portate alla sconfitta; dobbiamo assolutamente migliorarsi in questo, chiunque gioca non può tirare in remi in barca e pensare a non prendersi le responsabilità sul chiudere un colpo per paura di sbagliare. Mi ci vorrà un po´ a smaltire questa sconfitta, sono un´agonista per carattere e sapere che avremmo potuto tranquillamente esserci noi ai quarti di finale mi fa star male. Ma questo è lo sport e da qui devo ripartire e lavorare su quello che ci è mancato!
In bocca al lupo a san Michele che si è meritato la vittoria.

Realizzazione siti web www.sitoper.it