19 Settembre 2020
News

SECONDA DIVISIONE GIRONE B: 26/11/2016 - RINASCITA VOLLEY - PUNTO SPORT 3 - 2

28-11-2016 19:09 - SECONDA DIVISIONE
Wonderful. Yes, really wonderful.
Al pala Gramsci Sabato scorso è andata in onda una delle puntate più interessanti del contest più accreditato della stagione.
Le attrici protagoniste sempre loro: le ragazze della seconda divisione. Reduci da prove un po´ sbiadite in questa categoria. Alla Regia la nostra Eleonora.
La sceneggiatura è fra le più semplici. Squadra Giovane, la nostra. Squadra esperta, la loro. Squadra invischiata nella corsa per evitare i playout, la nostra. Squadra in piena corsa per la testa della classifica, la loro.
Il riscaldamento sembra il prologo di una trama già chiara. Il tifo avversario veramente "chiassoso": sicuramente un valore aggiunto. Il nostro .... senza verve.
Le ragazze del grande canguro rosso blu però ..... la verve la dimostrano in campo: senza nessun timore reverenziale si gettano nella mischia e colpo su colpo si mantengono in scia della squadra più esperta. 10 a 10. E non è stato semplice. Riuscire a fare punti contro una squadra ben messa in campo e decisamente pronta a non far "cadere" nulla a terra non era semplice. Eppure....
Poi un black out. 10 punti in battuta consecutivi subiti senza saper reagire. Peccato. 10-20. Ma le ragazze sabato sera avevano verve. Ritrovano la compattezza e il set si chiude sul 16-25. Non è importante il risultato del set ma lo spirito con il quale si è concluso. (0-I)
Un segno per il proseguo della partita? Le rossoblu si aggiudicano uno degli scambi più lunghi che abbiamo mai visto. Segno di gran volontà!
Infatti si riprende con le ragazze che tengono testa in un set caratterizzato da una lotta punto punto . 12-11. Poi il break. Le ragazze anche se con S1 e S2 invertite incidono comunque in attacco. Nonostante una difesa avversaria veramente ben congeniata e ben eseguita con un libero con un gran senso della posizione. 19-15. 23-17 [...]. 25-18 (I-I)
Un segno distintivo: le ragazze avversarie, più alte ed esperte delle nostre, vengono spesso o bloccate o smorzate dal nostro muro. Chapeau all´allenatrice: stanno crescendo.
Inizia il terzo set .... 5-8. 9-17. 10-25. Veramente poco da raccontare. (I-II) I valori in campo sembrano quelli della classifica. Non si riesce a giocare.
Abbiamo contato 7 battute sbagliate consecutive, interrotte da un Ace.
Quanto possono contare le battute?
Nel quarto grazie a un turno di battuta della nostra capitano ci portiamo sul 6 a 2, subiamo il rientro 11-11 e il loro sorpasso. Si resiste 15-15. Di nuovo il turno di battuta. Teniamo testa 18-18. 20-19. Il gioco fluisce, le ragazze ci credono. 22-20. 23-21. Si perde concentrazione 23- 24.
Noi tutti ci crediamo. Ora anche il nostro tifo è chiassoso e pieno di verve. Veder le ragazze giocare così è uno spettacolo. 24-24. 25-24..... l´arbitro deve far intervenire il nostro capitano in campo per far calmare la platea. Una palla alta tocca il soffitto ma non lo vede solo l´arbitro. Succede. 25-25. 26-26.
Ci vuole coraggio ad andare alla battuta , ma le ragazze hanno sangue freddo. 28-26. (II-II).
Un punto insperato con le terze in classifica. E perché non sognare?
Inizia il Tie break ... la Cabala del campo in discesa ha bisogno di una eccezione per essere confermata. La nostra. 4-2. 7-4. 8-4 si gira. Ma la cosa che gira più di tutti è il gioco. L´opposto passa regolarmente. Le bande, presa confidenza nell´inversione, sono incisive. I centrali prendono tutto e di più. La difesa è da registrare sui pallonetti che la squadra avversaria comincia a fare, presa dalla paura di perdere contro le meno blasonate.
9-5... stiamo andando contro la cabala.12-8. Alzata al salto, centrale che martella nei 4 metri. Piccole donne crescono. 14-10. Siamo sicuri questa è l´eccezione! 15-11! (III-II)
Veramente complimenti a tutte le ragazze. Quelle in campo. Quelle che non hanno avuto modo di entrare ma che hanno continuato ad incitare ed esultare. Alla nostra Eleonora. E perché no alla squadra avversaria: la nostra vittoria prende valore proprio dalla forza delle avversarie.

Realizzazione siti web www.sitoper.it