23 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > UNDER 13

UNDER 13 GIRONE F: CASCINE VOLLEY - VARLUNGO VOLLEY 3 - 0

22-10-2012 08:29 - UNDER 13
La trasferta di Sabato per la nostra squadra è stata una giornata in chiaro scuro, nella parte scura si schierano di diritto: il risultato e la prestazione collettiva nel primo set; fra le note "chiare" la reazione e la prova offerta nel secondo e terzo set.

La nostra squadra ha subito una sconfitta pesante, il risultato, in pratica, non è mai stato in discussione contro un avversario che ha dimostrato di essere di un´altra categoria.

Entrando nella palestra di Empoli e vedendo le avversarie impegnate nel riscaldamento, nello schermo immaginario delle nostre menti, si sono proiettate subito almeno tre ipotesi:

a) Abbiamo sbagliato palestra, quelle che si stanno scaldando sono delle U18

b) Abbiamo sbagliato palestra quella che si sta scaldando è una squadra svedese U16 che è qua per uno stage

c) Questa è la palestra giusta, quelle sono le nostre avversarie (acc!!!), dobbiamo risolvere una volta per tutte la questione della dieta che seguono al di fuori dell´Urbe,: siamo di fronte, per l´ennesima volta, ad una squadra della provincia che ci sovrasta fisicamente.

Ovviamente la palestra era quella giusta, le avversarie pure ma questa volta il GAP fra le nostre ragazze e le "svedesi" ci lascia un po´ attoniti.

E attonita resta anche la nostra squadra, un primo set che scivola via facile come un mucolitico, le nostre intimorite ragazze lasciano passare dei palloni che i loro muscoli, legnosi per la paura, si rifiutano di inseguire e ribattere, l´avversario oltre alle doti fisiche mette in mostra anche un bel gioco, una squadra affiatata in difesa che picchia come un fabbro in attacco, non raggiungiamo nemmeno la doppia cifra ci fermiamo a 9.

Nell´intervallo seduta di psicoterapia, il coach Linda tocca le corde giuste, la squadra che entra in campo nel secondo set è trasformata, rivediamo la nostre "belvette", compatte, aggressive, reattive, il mastino svedese deve rimanere un po´ perplesso davanti all´arruffato gattino varlunghese che soffia e aggredisce, infatti ci portiamo avanti per 7 a 3, a questo punto il mastino ha uno scatto d´orgoglio e il Cascine infila 8 punti consecutivi riportandosi avanti e non lasciando più il pallino del vantaggio, perdiamo a 18 il secondo set, ma le avversarie si sono dovute sudare ogni singolo punto.

Terzo set che vede sempre avanti il Cascine ma le nostre ragazze rispondono colpo su colpo fino a metà partita, andiamo al cambio sotto per 13 a 11, a questo punto il Cascine allunga, la nostra squadra si difende con le unghie ma la differenza in attacco è abissale: con la balestra noi, con i missili loro, ci fermiamo a 16.
Grande prestazione delle nostre ragazze che perdono da un avversario che gioca davvero bene e le sovrasta mediamente di almeno dieci centimetri, quando il Varlungo ha messo da parte la paura ha offerto una difesa notevole alle potenti schiacciate avversarie, ma soprattutto, riuscendo a portare degli attacchi più incisivi, ha indotto il Cascine a giocare anche di rimessa spuntando così la sua arma migliore.

Bella la prova, per grinta ed efficacia, di Costanza Neve che non sbaglia quasi niente e insieme alle compagne Ginevra Naldini e Lisa Tognozzi mostra il giusto atteggiamento da tenere, buona anche la prova di Eleonora Pallini: il coach nel finale butta dentro i suoi centimetri e le dice di attaccare, lei non fa una piega ed esegue molto bene il compito.

Risultato pesante ma, a differenza di sette giorni prima, ottime indicazioni per le nostre coach, se teniamo questo atteggiamento le soddisfazioni arriveranno.

Realizzazione siti web www.sitoper.it