19 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > UNDER 14

UNDER 14 GIRONE C - 15/11/2014 - POL REMO MASI - RINASCITA VOLLEY 3 - 1

17-11-2014 11:23 - UNDER 14
Sul campo della Remo Masi, alla Rufina, le nostre ragazze hanno giocato, e perso, quello che probabilmente è stato lo scontro decisivo per il secondo posto del girone.

Nella bolgia del palazzetto, di fronte ad un pubblico caldissimo e non sempre altrettanto corretto, abbiamo assistito ad una bellissima partita, se dopo una serie di incontri al limite dell´inedia volevamo un po´ di adrenalina siamo stati accontentati: adrenalina servita a cubetti, che però ci sono rimasti di traverso, nel gargarozzo.

Gli spunti che l´incontro di sabato ci ha fornito sono moltissimi alcuni positivi altri meno, potremmo dire che le nostre ragazze hanno perso ma giocando una buona partita, che hanno espresso un gioco superiore a quello avversario, che hanno dimostrato grande carattere vincendo il terzo set dopo aver lasciato i primi due alle avversarie, che, ancora una volta, abbiamo assistito ad un arbitraggio veramente scarso che, a differenza di altre volte, ci ha danneggiato più di quanto abbia fatto con le avversarie.

Diciamo che gli elementi "consolatori" o positivi non mancano, è innegabile però che a prevalere è il rammarico, sensazione rafforzata dai numeri del match e anche da una certa fragilità delle nostre fatine, o meglio, più che fragilità, la potremmo definire "non forza".

Alcuni numeri del match: abbiamo perso per 3 set a 1, giocando tre set equilibratissimi, persi i primi due per 22-25 e 23-25 ci aggiudichiamo il terzo, tiratissimo, per 25-23, perdiamo il quarto e decisivo, mollando un po´ per 18 a 25.

Alla fine sono 98 punti delle avversarie contro 88 della nostra squadra, nel mezzo ci sono circa 19 nostri errori sul servizio!!!

In una partita così equilibrata si è rivelato letale regalare 19 punti all´avversario, punti che hanno pesato sul morale della nostra squadra e sono stati oro per le gambe delle avversarie che si sono trovate quasi un set in saccoccia a "sudore zero".

Rammarico perchè tecnicamente, nonostante la crescita dimostrata dalla Remo Masi rispetto all´incontro di andata, ci siamo dimostrati superiori.

Rammarico per le 200 trattenute, impunite, del palleggiatore avversario contro le tre doppie per parte fischiate dall´arbitro.

Rammarico perchè le nostre fatine erano state, fino a ieri, le uniche a sconfiggere la Remo Masi, perchè noi eravamo quelli forti, quelli avanti inclassifica, quelli da temere, la nostra squadra era il vero spauracchio per le avversarie, lo dimostrano il tifo sguaiato e l´eccessiva esultanza finale di avversarie e pubblico, ma questa consapevolezza, come troppo spesso accade, le nostre ragazze non ce l´avevano, come testimoniano i soliti commenti un po´ timorosi e la solita "misurazione" ottica della avversarie nel prepartita, questa è stata la nostra "non forza", non voler credere che le avversarie avessero più timore di noi.

E´ stato poi estremamente triste dover far presente al pubblico avverso e arbitro che suonare la loro assordante "vuvuzela" nell´attimo in cui la nostra giocatrice sta per effettuare il servizio non è proprio un distillato di correttezza e sportività.

Usciamo dal palazzetto della Rufina col morale basso, provati dal caldo, dal frastuono e dalla sirena avversaria che ci ha accompagnato dal riscaldamento fino all´ultimo punto, ognuno di noi con una sua nuova idea sul possibile utilizzo endoscopico della vuvuzela da suggerire allo zelante trombettista.

Forza ragazze in futuro crediamoci un po´ di più, quando la capolista verrà a farci a visita loro penseranno che vengono a giocare sul campo dell´unica squadra che ha battuto la Remo Masi, a sua volta unica squadra che ha battuto lo Scandicci, e un po´ di timore percorrerà inevitabilmente le teste delle ns avversarie. . .

Realizzazione siti web www.sitoper.it