26 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > UNDER 14

UNDER 14 GIRONE C: 27/09/2014 - RINASCITA VOLLEY - POLISPORTIVA REMO MASI 3 - 1

29-09-2014 08:50 - UNDER 14
Pronti via, nemmeno il tempo di riporre i costumi che ci troviamo all´inizio di un nuovo campionato, dopo un´estate da biblioteca o da cinema, ma non all´aperto, ecco che, in uno splendido sabato pomeriggio da mare, ci ritroviamo al palazzetto del Gramsci con le nostre fanciulline che, con qualche centimetro in più, affrontano un altro gradino nella scala evolutiva del volley: nuovi elastici, nastrini, code e treccine, il tutto sempre intonato alla nuova "cover", esordiscono in U14 contro le ragazze della Rufina.

I set

L´avvio delle nostre ragazze è buono dal punto di vista dell´impegno e della concentrazione, precise in campo e attente in ricezione sono un po´ troppo generose in fase di attacco, meno male che le nostre avversarie non sono da meno: fino al 6-6 le due squadre segnano il punto solo su errore altrui.

Raschiata via un po´ di emozione, oliate e scaldate le giunturine il divario tecnico con le avversarie è palpabile, siamo superiori al servizio, in ricezione e in attacco, dopo la boa di metà set prendiamo il largo (20-12) , solo un paio di nastri maligni tengono in vita le residue speranze delle avversarie, che però ci regalano un punto pesante come un macigno per un errore di formazione, le nostre fatine (anche oggi abbastanza mannare) chiudono il set con un perentorio 25-16, brave hanno espresso davvero un buon volley.

II set

Sembra la replica del primo set, ma l´inizio (2-0) è illusorio, le avversarie un po´ più convinte, le fatine un po´ distratte in difesa e sprecise in attacco tengono il set in equilibrio: 4-4; 11-11; 21-21 i parziali.

Il "braccino" si impossessa delle nostre ragazze che non chiudono più un attacco, nella loro infinita generosità si sentono anche in debito e quindi decidono di restituire l´errore di formazione.

Un po´ di sfortuna, cammuffata da nastro, e un gioco di qualità decisamente più modesta, rispetto al primo set, premiano le avversarie: perdiamo il set con un ultimo nastro maligno 24- 26, peccato.

III set

Sale in cattedra il nostro capitano che apre il set con una serie di servizi che gettano nello scompiglio la ricezione avversaria, ci vogliono 10 "bombe" che vanno a segno, prima che le avversarie riescano ad organizzare una difesa degna di questo nome: il set parte da 10 a 0, non male.

Portiamo a casa il punto senza grossi patemi passiamo da un 18-8 a un 22-13, per chiudere il set con le avversarie a 15

IV set

Le nostre atlete partono con le gambe un po´ piombate (6-7), e le ragazze della Rufina piazzano più di un palleggio nelle nostre zone 6, 3 e 4, ma il set rimane in equilibrio solo fino al 11-10, poi le fatine rispolverano i "canini lunghi" e ricominciano ad azzannare come si deve, si passa dal 19 a 14 al traguardo del 25-18, è fatta 3 a 1 e tutti a fare merenda.

I fan del bicchiere mezzo vuoto, gli iscritti al club del "si poteva fare di più", gli accoliti del "si sbaglia troppo" potrebbero disquisire per giorni sul fatto che contro queste avversarie il 3 a 0 era più che possibile, non possiamo che dare loro ragione, ma la nostra squadra è fatta per giocare, per proporre un bel volley il che comporta una percentuale di errori sempre superiore a quella di squadre che si limitano a "buttarla di là".

Brave le nostre fatine con le loro codine, i loro nastrini ma anche con i loro "canini" a non mollare e a non disunirsi dopo il secondo set, buona la rotazione attuata dalla nostra coach che ha fatto rifiatare qualche prima linea al momento opportuno, nel complesso un esordio più che buono.

Realizzazione siti web www.sitoper.it