21 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > UNDER 14

UNDER 14 GIRONE C - 8/11/2014: RINASCITA VOLLEY - SANCAT 3 - 0

10-11-2014 08:39 - UNDER 14
Per l´ultima partita di questo girone di andata il calendario prevede un derby: al Gramsci ospitiamo le ragazze della Sancat.

Derby perchè le due squadre sono vicine, anzi vicinissime, di casa, per il resto non è un vero e proprio derby nel senso che non c´è mai stata accesa rivalità fra le due squadre, anzi.

Negli ultimi anni o in campionato o in coppa abbiamo sempre incrociato la Sancat e, obiettivamente, non c´è mai stata partita: la nostra squadra ha sempre vinto in scioltezza, anche nel match di sabato le nostre fatine hanno prevalso senza particolari affani, ma dobbiamo riconoscere che le nostre vicine di casa hanno compiuto notevoli progressi dal punto di vista tecnico.

I set

Fatine sonnolente, partenza al rallenty: nostro servizio in rete, servizio avversario e appoggio diretto sul parquet, sbattito di ciglia sugli occhioni un po´ perplessi: ma la partita è già iniziata?

La risposta è si, le fatine si destano e cominciano la loro partita, ordinata ma senza strafare, conducono un set senza scosse, a sprazzi continua a trasparire una reattività più vicina a quella del ficus di casa che a quella di una squadra di volley, andiamo avanti ad elastico: da 8-4 a 8-6; da 16-7 a 16-10, facciamo tutto noi: fatine sveglie facciamo 4-5 punti, fatine-ficus ne sbagliamo altrettanti, nella fase "ON" la nostra squadra gioca benino.

A metà set si materializza quella che sta diventando una tradizione: l´impronta dell´arbitro sul match, gli incontri alle 16.00 di sabato, probabilmente, vanno ad incrociare una difficile fase post-prandiale, costituiscono, forse, uno scossone al lento metabolismo del giorno feriale, basta un pranzo un po´ sopra le righe ed ecco che può succedere che il pallone giallo-blù sfugga, per delle frazioni infinitesimali, all´occhio attento, ma in lotta col peso della palpebra, dell´arbitro federale.

Siamo avanti di sei punti, le avversarie fanno punto grazie ad un nastro imprendibile, non ravvediamo nessuna infrazione, il punto è loro ma, inspiegabilmente, il braccione dell´arbitro indica il nostro turno di battuta, un po´ di scompiglio, qualche secondo di silenzio con gigantesco punto interrogativo che si materializza sul campo, coach, segnapunti e capitano avversario esternano i dubbi sulla decisone e tengono per se quelli sulla digestione difficile, l´arbitro si riprende, cambia braccio e si riparte, servizio e punto alle avversarie.

Ottimo attacco delle fatine palla dentro di almeno 20 cm, ma il sangue dell´arbitro è ancora concentrato sull´apparato digestivo . . . palla chiamata fuori e punto alle avversarie.

Archiviata la parentesi sul pisolino arbitrale le nostre fatine, anche se un po´disorientate nello scoprire che non solo loro possono pisolare in campo, si riprendono il match e chiudono il set aggiungendo alla trama solo un errore di formazione, 25-16.

II set

Inizio timido delle fatine che però, finalmente, imbroccano una bella serie di servizi, con pisolini ad intermittenza conduciamo il match fino al finale di 25-15

III set

Da brivido l´incipit del set: un paio di ricezioni inguardabili permettono alla Sancat di passare in vantaggio ma si capisce che è solo un allarme, da 0-2 a 7-2 grazie ad un´altra bella serie di servizi con ricezioni inguardabili restituite dalle avversarie con tutti gli interessi.

Chiudiamo il set dopo uno scambio lungo e combattuto, comunque su livelli bassini, che le nostre avversarie chiudono lasciando cadere un "candelone" diritto sul pavimento: 25-16 e tutti a casa.

Alla fine del girone di andata la classifica è: Scandicci 19, Rinascita 18, Remo Masi 17, sabato pomeriggio trasfertone alla Rufina, l´adrenalina non dovrebbe mancare alle nostre fatine, venerdì sera però a nanna presto e sabato pranzetto leggero!!!

Realizzazione siti web www.sitoper.it