10 Dicembre 2019
News
percorso: Home > News > UNDER 16

UNDER 16 UISP GIRONE B - VOLLEYBAL GREVE - RINASCITA VOLLEY BLU 2 - 3

23-03-2016 09:20 - UNDER 16
Uno sport è tanto più bello quanto più è imprevedibile … giusto?
E una partita è tanto più bella quanto più il risultato rimane in bilico fino all’ultimo momento … giusto?
Si … e no! … partiamo dal “no”.
Quando si pensa che la nostra squadra sia decisamente più forte, talvolta si comincia a fare un po’ di tifo per le avversarie perché vincere 3-0 in modo schiacciante tutto sommato non ci diverte … e così, mentre siamo sul 2-0, che il terzo set si dimostri più combattuto tutto sommato ci fa piacere: 4 pari, 5 pari … 9 pari … restiamo indietro di 3 punti sul 12-15 e cominciamo a pensare “su ragazze, va bene scherzare ma è già tardi, abbiamo fame (sono già le 19 e siamo a più di 30 km da casa), vediamo di chiudere in 3 set così si va a casa!” … poi si continua a fare errori e, malgrado la buona volontà delle avversarie che si limitano a rimandare in palleggio la palla nel nostro campo, noi continuiamo a regalare punti … 19-22, 20-23 … “Ehi, sveglia, che state facendo?” … 20-24 “Ma no, dai!!!” … 25! VENTICINQUE! “Ma come è possibile, le avversarie avranno fatto si e no 5 schiacciate (magari belle, ma 5!)!!!”
E così eccoci al 4° set. “Tutto sommato meglio, così possono giocare di più anche le nostre atlete che di solito giocano meno"! ci viene da pensare! Ottimo atteggiamento: sempre bene vedere il bicchiere mezzo pieno!
In fondo, un set alle avversarie, è quasi carino concederlo. E’ sportivo e noi siamo dei gran signori … “Ora però chiudiamo e andiamo a casa!”.
Poi però le cose vanno … come prima! Inseguiamo da vicino le nostre avversarie nel punteggio ma siamo sempre sotto fino al 7-7. Le superiamo ma veniamo ripresi sul 9-9 e non veniamo più lasciati andare avanti, anzi dal 12-12 in poi veniamo lasciati indietro costantemente di 2-3 punti … e tutto questo essendo noi i protagonisti della gara: siamo noi a fare i punti sia per il nostro che per il loro score! Che disastro!
Il set si porta così al suo triste epilogo: 20-25!!! Come il terzo! Assurdo! Potremmo essere già a tavola e invece siamo a giocare il 5° set!
E così torniamo alla domanda iniziale “Una partita è tanto più bella quanto più il risultato rimane in bilico fino all’ultimo momento … giusto?” Quand’è che la risposta è “si”?
Semplice: quando si parte sfavoriti, sul campo osserviamo delle avversarie gigantesche, ragazze capaci di imprimere alla palla velocità soniche così come di creare combinazioni chirurgiche ed efficaci, quando pensiamo che non faremo in tempo a sederci e i 3 set saranno già conclusi e poi invece … le nostre ragazze lottano, danno il meglio di loro stesse, pur inseguendo, riescono a portare la partita al 5° set e alla fine … perdono, si perdono, ma 14-16!!! Allora si, la partita non è bella, è bellissima! E la sconfitta non è amara è … semplicemente … un punto!
E così, se quanto appena descritto è la bellissima emozione che le nostre atlete ci hanno regalato nella sconfitta contro lo Scandicci 4 gg prima, torniamo ora a commentare la partita assurda giocata contro il Greve e che abbiamo lasciato poche righe più sopra sul 2 set pari!!!!
Come è andata a finire? Come doveva finire 2 set prima! Vittoria. Ma senza punto esclamativo!
Per la cronaca, tornati in campo i veri valori tecnici della nostra squadra (le avversarie sono rimaste costantemente sui propri per tutta la partita), il set è finito 15-4.
Indubbiamente una serata non adatta ai cardiopatici sia quella con lo Scandicci di 4 gg prima che quella col Greve.
Due partite finite in 5 set. Quanto è stata bella la sconfitta della prima, tanto brutta la vittoria della seconda!
Ma alla fine cosa conta davvero?
Conta vivere emozioni. Conta crescere sui propri errori. Conta accumulare esperienza.
Mercoledì (23 marzo) giochiamo la partita più importante della stagione con l’altra metà di noi stessi (NdR Rinascita Blu vs Rinascita Rossa) ... conta che vinca lo sport! Nient’altro!
Intanto grazie ragazze … grazie perché ci fate vivere di emozioni! Grazie anche quando ci fate mangiare molto più tardi di quanto si pensava!

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]