31 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > UNDER 16

UNDER16 UISP GIRONE B: 13/12/15 - RINASCITA BLU - VIRTUS POGGIBONSI 3 -0

14-12-2015 13:20 - UNDER 16
Giornata di S.Lucia, un vecchio proverbio, probabilmente solo per problemi di rima, la recita come la giornata più corta, l’ennesima proverbiale (ci sta proprio) inesattezza atavicamente tramandata dai nonni dei nostri nonni fino a noi.
Giornata più corta no, ma classifica cortissima si, almeno per le prime tre posizioni di questo girone che vede le nostre indomite fanciulline appaiate in testa col Montelupo, tallonate ad un solo punto dal GS Olimpia Poliri.
Sulla strada della conferma della nostra leadership troviamo l’ostacolo rappresentato dalle ragazze della Virtus Poggibonsi, la classifica delle nostre avversarie testimonia che il compito non dovrebbe essere proibitivo ma, in questo sport, mai dire mai, le difficoltà sono sempre dietro l’angolo, come ha avuto modo di scoprire il nostro prode segnapunti che, da ora in avanti, per rispetto della privacy, chiameremo Luigi.
Luigi in una tranquilla domenica pomeriggio pensava di recarsi a svolgere il suo tranquillo compito di esperto e collaudato segnapunti, magari assaporando la vittoria delle nostre ragazze per poi tornare tranquillamente nella sua tranquilla dimora a godersi una tranquilla serata familiare, ma Luigi non aveva fatto i conti con l’arbitro/sceriffo designato dalla Uisp.
Dopo il meticoloso controllo di tutti i documenti di accompagnamento lo sceriffo ha rivolto le sue attenzioni verso Luigi, adesso non pensate subito male, le attenzioni si sono materializzate nella richiesta del documento di riconoscimento, codice fiscale, iban, altezza e peso, non contento di constatare che Luigi era proprio Luigi, dirigente/segnapunti della Rinascita, lo ha squadrato con sguardo che avrebbe fatto invidia all’ispettore Callaghan di Cleant Eastwood e ha sparato la madre di tutte le richieste, non il numero di telefono del povero Luigi, ma la fantomatica tessera di segnapunti della Uisp.
Panico, mai vista una tessera segnapunti della Uisp, certo che se ce la chiede uno sc…, no, un arbitro della Uisp . . .ci deve essere.
Luigi svuota il portafoglio, scannerizza tutta la memoria dello smartphone e anche la sua ma niente, la tessera non c’è, piccolo consulto con gli altri dirigenti, sguardi persi, bocche a salvadanaio nessuno ha mai visto la tessera richiesta, lo sceriffo indica senza tentennamenti che nel referto c’è lo spazio per riportarne il numero quindi . . . o la tessera o . . .
Il controllo di tutte le copie dei vecchi referti ci conforta sul fatto che nessuno ha mai richiesto tale tessera, che probabilmente non esiste, mostrati i referti e la tessera di segnapunti della Fipav lo sceriffo cede: possiamo procedere con Luigi segnapunti, anche se è evidente: quell’uomo non lo convince del tutto, un’ultima sospettosa occhiata, il controllo della arcate dentali di Luigi e una passata di metal detector mettono fine alla disamina, possiamo cominciare.
Sulla partita non c’è molto da dire se non che le nostre ragazze hanno svolto al meglio la missione portando a casa un rotondo 3 a 0 (25-8; 25-11; 25-21) chiuso con un terzo set giocato con scarsa concentrazione, dopo due buoni set, primo posto confermato e degna chiusura del girone di andata come prime in classifica: brave ragazze!!
Alla fine del match tributiamo il meritato applauso alla nostra squadra, raccattiamo borracce sciarpe e cappelli e ce ne torniamo nelle nostre tranquille dimore, anche Luigi, che però aspetta che l’arbitro se ne sia andato . . . .

Realizzazione siti web www.sitoper.it